Associazione sportiva dilettantistica Tango Club Cremona

Presidente: Daniela Bellini
Vice presidente: Giancarlo Mosconi
Segretario: Giampietro Subitoni

Il nostro Statuto

Le regole per gli allievi dei corsi di Tango Argentino

1. L’iscrizione al corso è preferibile che avvenga in coppia. Nel caso l’allievo/a si presenti senza il compagno/a verrà inserito/a in una lista di attesa che sarà utilizzata, prima dell’inizio del corso, per la formazione della coppia da ballo. Come priorità verranno formate delle coppie di pari preparazione o di pari classe, in caso di assenza del compagno/a nella classe di pertinenza, si sceglierà nella lista di grado appena superiore. Sarà competenza della coppia, in caso di assenza di uno dei due, preoccuparsi di trovare il sostituto tra chi si renderà disponibile.
Chi si rende disponibile a fare supporto alle lezioni, deve essere iscritto all’associazione e ad un corso.
2. Il numero massimo di lezioni che si potranno recuperare e solo entro il corso che si sta frequentando è di due. La data del recupero deve sempre essere comunicata alla segreteria.
3. Il pagamento del corso deve essere effettuato entro e non oltre la terza lezione.
4. Durante i corsi, in caso di assenza degli insegnati per cause non imputabili all’associazione come malattia, infortuni o gravi motivi familiari, i maestri verranno sostituiti con altri di pari capacità e con lo stesso metodo di insegnamento, pertanto non verranno rimborsate o spostate quote di lezioni.
5. Il passaggio dell’allievo al livello successivo sarà vincolato alla valutazione degli insegnanti, comunque dovrà frequentare o aver frequentato corsi almeno per un anno (circa 30 lezioni).
Per passare al corso avanzato, l’allievo deve avere una frequenza ai corsi di almeno tre anni (circa 90 lezioni), salvo valutazione diversa degli insegnanti.
6. L’associazione non risponde di danni a persone o cose accaduti nei locali atti allo svolgimento e durante le lezioni.

Progetti sostenuti: adozioni a distanza di Save the children