La Milonga nell’uso comune indica sia i luoghi in cui si balla il tango sia un genere musicale che, pur avendo avuto un’influenza sulla nascita del tango, mantiene ancora oggi una propria identità, come variante più vivace e saltellata.
I ritmi sincopati della milonga, infatti, invitano ad una danza energica e briosa.
La coreografia dei primi ballerini riproduceva soprattutto l’atteggiamento baldanzoso del vecchio guappo di periferia
o la mimica e i gesti meccanici di chi lavoro nel porto di Buenos Aires, e consisteva in camminate spezzate, dondolii, mani allacciate dietro la schiena e fronte attaccata a quella del partner.
Insegnanti: Malvina Gili e Sebastiàn Zànchèz

Il corso si terrà a:
Brescia via Villaggio Ferrari, 25 il mercoledì ore 22,00 – 23,00